ESORDIO INTERNAZIONALE A COPENHAGEN PER LA SCHERMA

LA SPADA NEL CIRCUITO EUROPEO TROVA ANCHE UN PODIO CON SOFIA CARRA

IMG 20180120 WA0031
E' stato un battesimo molo positivo per il settore scherma che ha visto partecipare 3 spadiste ed 1 spadista nella VI tappa del Circuito Europeo U-17, che vanta partecipanti da tutto il mondo. I nostri si sono infatti misurati contro atleti nord americani, sud americani, nord africani, asiatici ed australiani oltre a quelli europei che per la maggior parte venivano dal nord.
Primo atleta in assoluto che calca una pedana internazionale è stato Filippo Casillo che ha cominciato benissimo il suo girone vincendo i primi due assalti ma che poi si è bloccato troppe volte a 4 stoccate perdendo altri tre assalti proprio 5-4... Comunque ha ritrovato la concentrazione giusta vincendo poi il primo assalto di eliminazione che l'ha visto entrare nel tabellone dei 64 ma poi è stato fermato dall'egiziano Ramdan che arriverà poi 3° alla fine della gara. Torna a casa consapevole di essere competitivo anche a livello internazionale e più di prima è certo di quanto la testa sia l'aspetto determinante in gara.
Le ragazze invece vanno più avanti disputando tutte e tre una prima gara internazionale sopra ogni migliore aspettativa!
Dopo la prima fase a Gironi sono tutte intorno alla metà classifica e solo Alessandra Romano deve fare l'eliminazione diretta per il tabellone delle 64 vincendo con estrema facilità contro una svedese. Poi tutte si ritrovano l'assalto per le 32 contro alcune tra le migliori atlete della gara e tutte e tre, in contemporanea, vincono il loro assalto contro ogni pronostico e rimescolando la classifica. Sofia Carra e Caterina Macillis a questo punto si ritrovano una contro l'altra mentre Alessandra trova una forte avversaria di Novara, passa Sofia ed Alessandra perde di due stoccate...
Rimane in gara quindi solo Sofia che trova una italiana molto forte per entrare ai quarti di finale, la zona premio. Vince ancora ed è tra le finaliste! Poi deve cedere il passo contro una rumena che chiuderà al 2° posto alla fine della gara.
Bilancio quindi olto positivo che da molte sicurezze a tutto il settore confermando un trend positivo che si è innestato l'anno scorso e che sta portando il gruppo Juniores a degli ottimi livelli, ora speriamo di vedere confermati i progressi anche in ambito nazionale che, come è da immaginare, è quasi più difficile che in ambito internazionale.
Le classifiche:
SPADA MASCHILE (120)
Filippo Casillo 57°
SPADA FEMMINILE (89)
Sofia Carra 6°
Caterina Macillis 31°
Alessandra Romano 32°